52. Aldo Giovanni e Giacomo – [Ammutta muddica]

tre uomini e una gamba
So che non c’entra molto, ma mi piaceva l’idea e potevo aggiungerla soltanto in questo articolo!

Marcello Macchia, conosciuto sul Web come Maccio Capatonda, è ormai un’icona della comicità ed è stato capace di mantenersi sempre originale arrivando a proporre nel 2013 una serie Tv divertentissima capace di mostrare, dietro il velo del sorriso, una profonda critic…

– Ehm Ehm

Ci mancava solamente un altro dei miei sdoppiamenti di personalità… […] …forse è andato via. Una profonda critica al giornalismo italiano

-EHM EHM!

Avanti, parla!

– Tempo fa leggesti un articolo a riguardo

E allora?

– E allora commentasti in questo modo:

Schermata 2013-11-21 alle 00.26.56

Quando hai ragione hai ragione… Facciamo così allora, visto che non è utile parlare sempre delle stesse cose senza aggiungere nulla vi propongo questo post pubblicato su un blog che ho scoperto da poco e che trovo a dir poco fantastico, ma per mantenere il pubblico dalle mie parti lo proporrò alla fine.

– Parla di Aldo Giovanni e Giacomo, parla dell’ultimo spettacolo: Ammutta Muddica!

Ma bravo! Sei riuscito a rovinare l’atmosfera! Avevo in mente una delle mie classiche introduzioni intriganti e arrivi tu e rovini tutto! Adesso non parlo più, ecco: lascio il post a te! Vediamo come te la cavi!

– Forse si è arrabbiato. Fa nulla, così posso scaricare subito le prime sensazioni sullo spettacolo appena dopo averlo visto!

Lo stile di Aldo Giovanni e Giacomo è sempre stato unico, vedere i primi minuti di questo spettacolo mi hanno fatto sentire come una vecchia isterica che aspetta che le sfiori l’ombra per lamentarsi di te e della categoria cui appartieni.

C’è da ammettere che questo atteggiamento ostile un po’ deve essere stato causato dalla strana sensazione di vedere qualcuno che nei film da bambino era giovane ormai con un’età non proprio… (che aggettivo uso adesso? Se Aldo, Giovanni o Giacomo dovessero leggere questo articolo che figura ci faccio?)

Levati da qui che ci penso io: in tre paragrafi non hai ancora detto nulla!

Insomma, le grasse risate che hanno sempre accompagnato i loro esilaranti sketch di cabaret hanno creato delle aspettative molto alte, e devo ammettere che nel vederli inizialmente un po’ il naso l’ho storto. Ma questo spettacolo è la dimostrazione che le aspettative distorcono il giudizio: Ammutta Muddica mi è piaciuto tantissimo.

Ho notato che nel parlare bene di qualunque novità di filone comico, i media promotori sono soliti parlare di “visione della società del comico”, “satira verso l’italiano medio” e simili discorsi che spesso servono a rendere più serio qualcosa di stupido.

Per queste ragioni eviterò questo discorso, anche perché il trio non ne ha bisogno, e i numeri parlano chiaro: tutti gli ottanta spettacoli hanno fatto il pienone!

Ciò che rende piacevole lo spettacolo è l’originalità; l’aspettativa alta che si portavano dietro era proprio dovuta al fatto che spesso l’originalità svanisce.

Le cinque situazioni proposte sono una meravigliosa climax ascendente dell’originalità: gli ultimi minuti di spettacolo fanno sgranare gli occhi!

Non mancheranno personaggi assurdi, situazioni inverosimili, oggetti improbabili e tutti quei particolari che li hanno caratterizzati da sempre.

Altro che critica alla società, Aldo Giovanni e Giacomo dimostrano ancora una volta che le idee non finiscono mai, che con la fantasia piccoli oggetti possono esserne altri, che con pochi mezzi è possibile costruire qualcosa di funzionante!

E’ un po’ come la differenza tra gli effetti speciali di una volta e quelli di oggi: non so voi, ma trovo molto più piacevole un astronave finta che vola con un filo rispetto a interi paesaggi plasticosi!

Guardare Ammutta Muddica mi ha fatto sentire come un bambino che non riesce a dormire perché l’indomani deve andare a una gita: sento di dovermi mettere in gioco, di dover salire su un palco e dimostrare quello che posso fare anch’io!

La satira è importante, schiaffare verità scomode col sorriso è decisamente utile, esorcizzare problemi divertendo può aiutare a riprendere il fiato, ma per ispirare ci vuole ispirazione, e questa non è alla portata di tutti!

E voi cosa ne pensate di Aldo Giovanni e Giacomo? Avete visto Ammutta Muddica?

– Ehm Ehm

Sei ancora qua?! Non mi sono dimenticato del link! Eccolo qua… visitate il blog: è uno dei miei preferiti!

Ammutta Muddica

Annunci

Dì la tua: sarà un piacere discutere con te!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...